22 dic 2009

Murketing - Rob Walker

In parte manuale di marketing, in parte studio antropologico, il libro rivela perché ora, più che mai, siamo quello che compriamo - e viceversa.

I brand sono morti. La pubblicità non funziona più. Svezzati da Internet e dalle nuove tecnologie i giovani consumatori, creativi, alternativi, libertari, antisistema, anti-brand, anti-multinazionali, in altre parole la "no-logo generation", sono diventati immuni al marketing. Hanno il controllo. O almeno così si dice.

In realtà il cambiamento culturale è molto più estremo: i membri di questa generazione iperconsapevole, che sembra aver sviluppato anticorpi alle modalità tradizionali di promozione, di fatto si affidano ai marchi per definire se stessi, li "abbracciano" come mai prima, li creano, partecipano alle campagne dei loro preferiti, spingono amici e parenti a sceglierli.

E le aziende si adeguano, applicando nuove tecniche di marketing non convenzionali, indirette, capaci di "guidare" i più refrattari. È il murketing (da "murk", losco, oscuro, ambiguo), che da il titolo a questo libro e che fa leva, in modo nascosto, sull'identificazione tra individuo e prodotto.


Murketing

Murketing

La rivoluzione del marketing ambiguo

Rob Walker

Compralo su il Giardino dei Libri




  • Prezzo € 23,50
  • Etas Edizioni
  • Libro - Pagine 290
  • Formato: 14x22
  • Anno: 2009


AUTORE
Rob Walker è autore della rubrica settimanale "Consumed" di The New York Times Magazine, e collabora con diverse riviste e giornali, come Fast Company e Fortune. Il suo sito web, sul quale scrive con regolarità, ha come tema il segreto dialogo tra quello che compriamo e quello che siamo.

ALTRI LIBRI DI: