18 ago 2009

Il Club Bilderberg - Daniel Estulin

Il libro dimostra come il Club Bilderberg sia coinvolto nei maggiori misteri della storia recente, come il Piano Marshall o lo scandalo Watergate, come da questa élite emergano le figure chiave dello scacchiere internazionale — presidenti USA, direttori di agenzie come GIÀ o FBI, vertici delle maggiori testate giornalistiche — e come da questi incontri nascano le linee guida della globalizzazione (Fondo Monetario Europeo e Banca Mondiale).

Pubblicato in Spagna nel 2005, il libro di Daniel Estulin è già stato tradotto in 48 lingue, diffondendosi in più di 67 paesi. Fenomeno globale da due milioni di copie, arriva finalmente anche in Italia l'inchiesta che dimostra come il futuro di molti sia nelle mani di pochi.

Dal 1954 e una sola volta all'anno, un gruppo ristretto di persone si ritrova per decidere segretamente il futuro politico ed economico dell'umanità.

Nessun giornalista ha mai avuto accesso alle riunioni che si sono storicamente svolte presso l'Hotel Bilderberg, nella piccola cittadina olandese di Oosterbeek. Nessuna notizia è mai filtrata da quelle stanze, anche se — come dimostrano le pagine di questo libro — è durante questi incontri che sono state prese le decisioni più rilevanti per i cittadini di tutto il mondo.

Risultato di un'indagine serrata e pericolosa durata oltre 15 anni, Il Club Bilderberg svela per la prima volta quello che non era mai stato detto prima, rendendo noti i giochi di potere che si svolgono a nostra insaputa.



Il Club Bilderberg


Il Club Bilderberg

La storia segreta dei padroni del mondo

Daniel Estulin







  • Libro - Pagine 375
  • Formato: 15x21
  • Anno: 2009


  • AUTORE
    Daniel Estulin vive in Spagna ed è un prestigioso giornalista investigativo. Da quando, utilizzando metodi simili allo spionaggio da Guerra Fredda e rischiando più volte la vita, ha realizzato ciò che nessun altro prima di lui si era mai spinto a fare, svelando i segreti del Club Bilderberg, è diventato una delle voci più rappresentative dell'informazione senza censure. Intervistato in tutto il mondo, protagonista di trasmissioni radiofoniche, tiene conferenze sulle società segrete e sull'intelligence mondiale. Ai giornali racconta: «Nel 1996 cercarono di uccidermi, nel 1998 di sequestrarmi, nel 1999 di corrompermi, nel 2000 di arrestarmi, e l'anno dopo mi offrirono un assegno in bianco se avessi taciuto una volta per tutte».