1 mag 2009

PNL Guida, di Giacomo Bruno lezione n°3



Rapport Sicuramente ti è capitato di conoscere una persona e sentirti con lei particolarmente a tuo agio. Con buone probabilità avevate lo stesso sistema rappresentazionale (visivo, uditivo o cinestetico), e vi rispecchiavate senza saperlo. Ma cosa è il rispecchiamento? Si tratta di ricalcare gli atteggiamenti fisici e verbali della persona con cui stai parlando, per poter accedere al suo modo di pensare e al suo stato d'animo.

Il rispecchiamento può avvenire su diversi livelli:
- verbale: ricalcandone le parole, i predicati sensoriali, le espressioni e i modi di dire.
- paraverbale: ricalcandone il tono di voce, il volume, le pause, etc.
- non verbale: ricalcandone la posizione, i movimenti, i gesti, il respiro, etc.

Quando riesci a rispecchiare una persona con naturalezza e senza forzature, l'interlocutore si sentirà maggiormente compreso, più vicino a te, più a suo agio: a quel punto avrai raggiunto il cosiddetto "Rapport":

Arrivato al Rapport, potrai prendere il controllo della situazione, guidare la persona a tuo piacimento, portarlo in stati d'animo migliori e più produttivi, facendolo uscire da situazioni magari difficili da affrontare. Prova a modificare la tua posizione e con ogni probabilità sarà lui a rispecchiarti senza rendersene conto.



PNL Guida, di Giacomo Bruno lezione n°1

PNL Guida, di Giacomo Bruno lezione n°2